THSTASTOHOME

ORGANIZZAZIONE:

in COLLABORAZIONE con:

SOSTENUTO da:

PROMOSSO da:

comune
proloco
LogoCircoloLamone
logoideaviva

TusciaHunting

INFO & CONTATTI

info@tusciahunting.it

info@gruppoideaviva.it

0761 458159

+39 329 8360405

+39 333 5651226


facebook
phone

Molto si è dibattuto sulle origini di questa razza. Secondo alcuni l'origine è antichissima: le prime selezioni di questo segugio sarebbero avvenute in Gallia attraverso incroci del Segugio da corsa egiziano (portato in Europa dai Fenici) con il Molosso romano. Purtroppo le testimonianze sono molto scarse, per non dire assenti. Esistono raffigurazioni di segugi assimilabili al segugio italiano attuale, riferibili al periodo del rinascimento, quando in Italia si è fortemente sviluppata la caccia alla lepre seguita con l'ausilio di grandi mute. In quel periodo venivano già importati segugi dalle nazioni limitrofe e quindi i progenitori del segugio italiano subirono certamente rinsanguamenti e quindi modificazioni, nel tipo morfologico e di lavoro. Dopo un lungo periodo di scadimento, in cui il segugio venne selezionato solo da pochissimi amatori e utilizzato empiricamente dai cacciatori delle campagne, il Segugio Italiano è tornato in auge nel primo Novecento per merito di organizzazioni che ne hanno rimesso in evidenza le più belle qualità di estetica e di lavoro.

segugioitaliano

HuntingTuscia @ All Right Reserved 2021

Secondo altri autori (Gildo Fioravanti, Luigi Peccorini Maggi), invece, non si può parlare di razza univocamente identificabile fino al primo novecento, periodo in cui fu redatto uno standard che fu poi di aiuto nell'uniformare le diverse, anche se simili, varietà di segugi sparse per la penisola.

Modulo iscrizione expo 

Regolamento expo 

Clicca qui per scaricare pdf

Clicca qui per scaricare pdf

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder